Siete veri Geek? Ecco 7 cose che dovete sapere

Internet 100016261 Large

Siete veri Geek? Ecco 7 cose che dovete sapere

0

Siete dei veri Geek? Ecco 10 cose che,secondo noi, non possono mancare nella vostra skill-list.

I Geek spesso vengono confusi con i Nerds: ma sono due tipi di persone molto diverse. Secondo Wikipedia, il termine Geek vuol dire:

Geek (pronuncia: /ɡiːk/) è un termine di origine anglosassone che indica una persona eccentrica o non collocabile nella massa, con una forte passione o esperienza nel campo tecnologico-digitale o in un altro speciale campo di interesse, che lo porta a essere percepito come troppo intellettuale.

Con Geek intendiamo quindi uno smanettone dei computer. Il nerd invece

Nerd è un termine della lingua inglese con cui viene definito chi ha una certa predisposizione per la tecnologia ed è al contempo tendenzialmente solitario e con una più o meno ridotta propensione alla socializzazione.

Vediamo quindi 10 cose che secondo noi un vero Geek deve sapere:

 

1 Conoscere le sigle più comuni

webmaster

Dente blu ti dice qualcosa? USB sai a cosa corrisponde? Questi due e altri termini più usati comunemente non possono mancare! Gli informatici si sà infatti che adorano gli acronimi (gli hackers, in particolare quelli ricorsivi) ed alcuni devono assolutamente essere ricordati.

Vediamo una piccola lista da tenere a mente:

  • USB: Acronimo di Universal Standard Bus, e si riferisce ad uno standard di connessione fra dispositivi
  • CPU: Central Processing Unit: E’ il cervello del computer e colui che esegue i calcoli.
  • GPU: Acronimo di Graphics Processing Unit, è una Cpu dedicata solamente alla grafica.
  • HTMLHyper-Text Markup Language: un linguaggio di markup che definisce la posizione ed il contenuto degli elementi di una pagina web.
  • URL e la differenza con Link: Con URL si intende Uniform Resource Locator ed è praticamente un indirizzo ad una risorsa (tipo questa pagina è https://blog.informaticalab.com/siete-veri-geek-ecco-10-cose-che-dovete-sapere) mentre un Link, collegamento in italiano, è quando leggiamo cose tipo “clicca quì“. Questo testo virgolettato, è cliccabile ed è effettivamente un collegamento fra questa e la pagina a cui punta.
  • HTTP: Hyper-Text Transfer Protocol – E’ il protocollo che permette di trasferire ipertesti ed è alla base del web (ecco a cosa si riferisce http:// davanti ad un URL!)
  • P2P: Peer To Peer, è un tipo di rete in cui ogni pc è sia server che client: tutti possono inviare o scaricare file asseconda delle richieste dalla rete, ed è il principale mezzo per il file sharing

Ne conoscete altri? Lasciateli nei commenti!

2Avere installato (o almeno provato) un sistema Linux

linux

Linux è l’acronimo ricorsivo di Linux is not Unix (tanto per collegarci al punto precedente 🙂 ) ed è un sistema operativo Libero.

Ne esistono moltissimi tipi, i più famosi ed una breve storia su questo sistema operativo la trovate quì.

I sistemi Linux permettono di fare  tutto quello che vogliamo in una libertà più assoluta che, per chi è abituato a usare sistemi Windows o Mac, non immagina neanche.

Per installare subito Linux, anche affianco a Windows, ti basta seguire questa guida!

3 Usare un browser diverso da Internet Explorer con Estensioni

Google_Chrome_logo

Non si può considerarsi dei Geek se utilizziamo Internet Explorer.

Chrome e Firefox condividono molti plugin veramente utili. Anche Opera e Safari sono due ottime alternative.

4 Navigare in modo anonimo

Chiamata Anonima

In internet è praticamente possibile non lasciare traccie del nostro passaggio: tuttavia, volendo, è possibile limitarle di molto. Sicuramente un punto di partenza potrebbe essere quello di utilizzare (e conoscere) la rete Tor!

Se avete pensato “ah-ah! Si il mio Internet Explorer ha questa opzione” bene, allora leggetevi  questa guida dove Stefano ci spiega velocemente e facilmente come navigare anonimanente con Tor!

5 Conoscere almeno un linguaggio di programmazione

 java-logo

Un linguaggio di programmazione o di scripting, è veramente utile quando dobbiamo svolgere operazioni particolari al nostro pc, solitamente operazioni ripetitive.

Ad esempio: se vogliamo rinominare in modo particolare una serie di cartelle, eseguire dei calcoli, svolgere operazioni di routine ecc.

Un buon punto di partenza può essere Python, però poi conoscere anche Java non sarebbe male.

6 Conoscere Arduino

Immagine di Arduino Uno Board

Immagine di Arduino Uno Board

Arduino è un microcontrollore Open Source di origine italiana utilizzato per moltissimi progetti, fra cui: minirobot, sistema wireless di accensione luci, sistemi di irrigazione ecc.

Una delle cose più belle è che costa poco ed online si trovano moltissimi e-shop e guide con cui cominciare! Una volta comprata, puoi subito darti da fare cominciare a programmare Arduino!

7 Craccare una rete Wifi

Usare il tuo Smartphone come HotSpot

Come ultimo punto, un Geek deve definitivamente saper craccare uan rete Wi-fi. A seconda del router è possibile mettere in atto diversi attacchi, uno potrebbe essere quello di provare con la password di default usando Wpa Tester. Un’altro potrebbe essere attaccare il WPS.

Tocca a voi!

Quali conoscenze deve avere un Geek per essere considerato tale? 🙂

About the Author

Federico Ponzi

Studente, Webmaster ed appassionato di tutto ciò che è informatico con una spruzzata di scienza.

View all posts by Federico Ponzi

Leave a Reply