Rimozione sicura USB: serve veramente a qualcosa?

Badass Usb Eject Thermos Food Jar

Rimozione sicura USB: serve veramente a qualcosa?

0

In questo articolo parleremo di una operazione molto comune nel nostro computer, e che molti utenti tendono spesso a saltare: la rimozione sicura di un dispositivo USB.

La domanda che vi rimbomba in testa tutte le volte che rimuovete un dispositivo “con la forza” è: starò facendo danni? E’ sicuro staccare la mia pennetta USB dal pc senza prima averla rimossa correttamente dal sistema operativo?

Sopratutto: se è sicuro rimuovere il dispositivo direttamente, a che serve la “Rimozione sicura”?

badass_usb_eject_thermos_food_jar

Storicamente i Sistemi Operativi trattavano i dischi come oggetti su cui si può fare affidamento, e che non cambiano stato all’ improvviso. Ovvero mentre il SO scrive o legge file, si aspetta che questi rimangono nella stessa posizioni (e quindi accessibili) e che non spariscano all’ improvviso durante una scrittura o una lettura.

Se un file è aperto, un programma che lo legge si aspetta di potersi fermare e continuare a suo piacimento. Similarmente, un comando di scrittura può essere delegato ad una subroutine appositamente creata, e dimenticato quindi dal programma principale. Se però un drive scompare magicamente nel tempo fra la chiamata della subrutine, e la scrittura del dato, questo è perso per sempre.

Un tempo c’erano passi formali per aggiungere (mount) o rimuovere (unmount) un sistema di storage ad un sistema, con parti fisiche che rilevavano la presenza o meno di drive aggiuntivi.
Una volta trovato un drive, il software poi avrebbe potuto cominciare ad usarlo. Su alcuni sistemi addirittura c’erano locks fisici che bloccavano il drive finchè un programma utilizzava un file al suo interno.

Cosa rischio rimuovendo forzatamente un dispositivo usb?

Come abbiamo detto, un software potrebbe utilizzare un file all’ interno del nostro dispositivo. Rimuovendo il dispositivo, senza aspettare che il software abbia finito può portare a diversi problemi, fra cui:

  • Perdita di dati,
  • Impossibilità di riaccedere al contenuto della pennetta usb (corruzione del file system),
  • Crash di progammi,
  • Blocco del computer che richiede un riavvio per ricominciare a funzionare.

Questo è quello che può succedere se rimuoviamo l’ usb senza eseguire un unmount (rimozione sicura).

Cosa fa la rimozione sicura?

Ecco alcuni passi eseguiti dalla funzione di rimozione sicura:

  • Si assicura che tutti i programmi abbiamo finito di scrivere sul disco,
  • Avvisa tutti i programmi che ne hanno bisogno, che il dipositivo stà per essere rimosso e di comportarsi di conseguenza,
  • Avvisa l’ utente in caso qualche programma stà ancora leggendo o scrivendo qualche file (quindi l’ utente dovrebbe aspettare),
  • Puoi comunque rimuovere il dispositivo quando puoi, ma devi essere consapevole che se qualche programma stava scrivendo dati sulla tua pennetta questi spariranno per sempre.

Ma quindi serve veramente?

La maggior parte delle volte, NO. Dipende da ciò che stiamo facendo con il dispositivo. Se abbiamo collegato un hard disk per vederci un film, allora probabilmente non abbiamo bisogno di eseguire una rimozione sicura.

481c3732b9e7513c06528b923516c901

Più in generale, se abbiamo effettuato solo operazioni di lettura, allora possiamo tranquillamente rimuovere il dipositivo usb.

Se invece abbiamo anche scritto dati, sopratutto se importanti, è bene rimuovere il nostro drive esterno in maniera sicura per accertarci che tutto sia stato trascritto correttamente, pena: la perdita di dati.

 

About the Author

Federico PonziStudente, Webmaster ed appassionato di tutto ciò che è informatico con una spruzzata di scienza.View all posts by Federico Ponzi

Leave a Reply