Come guadagnare con un sito web

Soldi Adsense

Come guadagnare con un sito web

1

In questo articolo, vedremo tutti i modi con cui è possibile guadagnare attraverso l’apertura e la gestione di un sito internet.

Per introdurre questo argomento: vi siete mai chiesti ad esempio, come guadagnano Facebook o Youtube o Google?

Se un prodotto è gratis, il prodotto( in vendita) sei tu.
Come fà Google, tenenedo in considerazione solo la sua funzione principale di motore di ricerca, a guadagnare abbastanza soldi da riuscire a mantenere online dei server capaci di gestire più di 30.000 ricerche al secondo provenienti praticamente da tutto il mondo?

La pubblicità è l’anima del commercio

Il metodo principale per guadagnare con un sito web, qualunque esso sia, è la pubblicità.

E’ possibile trovare delle aziende che desiderano pubblicizzare la loro attività o i loro prodotti, e per farlo richiedono a siti web con contenuti attinenti al loro target (es: un videogioco viene pubblicizzato su siti di videogiochi) di inserire ad esempio un banner all’interno del loro sito.

Si decide poi, in che modo dovrebbe essere stabilito il compenso:

  • In base alle visite del sito(PPV – pay per view): E’ possibile stabilire un pagamento in base a quante volte il banner viene scaricato. Se si trova in questa pagina, una volta che voi la aprite, per caricare il banner l’avete scaricato quindi teoricamente l’avete visto. Fisicamente, potreste non vederlo in base alla posizione nella pagina. Poco usato e reddito basso.
  • In base al numero di click( PPC – pay per click): Un modo molto comune per stabilire quanti soldi dovrebbe un  azienda pagarti, è basato sul numero di volte che un utente cliccka una loro pubblicità. Reddito variabile ma solitamente buono.
  • In base al numero di azioni (PPL – Pay per lead): Un modo comune, è il pagamento a seguito di un utente che deve non solo visitare il sito del nostro sponsor, ma registrarsi o effettuare un’operazione particolare sul loro sito (es: scaricare unn programma). Il più redditizzio.

I principali fattori che influenzano poi la redditività di ogni metodo, sono

  • In base alla posizione del banner all’ interno della pagina: Se io inserissi un banner nel footer (la parte più in basso del sito) questo verrebbe si scaricato dall’utente che visita la pagina, ma essendo troppo nascosto è possibile che non venga fisicamente visualizzato molte volte.
  • In base alla nicchia: Fattore molto importante: Se ho un sito che tratta solamente dei modelli di portatili per giocatori professionisti, una azienda che vuole pubblicizzare un loro computer portatile di quel tipo pagerà molto di più una pubblicità sul sito di nicchia piuttosto che su un sito che tratta computer per giocatori in generale. Più si và nello specifico, e più il reddito aumenta.

In realtà però, quello che succede di solito, è che è più facile affidarsi ad un network di pubblicità come ad esempio Google Adsense che permette di inserire nel vostro sito, un blocco di codice javascript che caricherà delle pubblicità attinenti ai contenuti del vostro sito o attinenti agli interessi dell’ utente che visita in quel momento la pagina.

Se  siete interessati all’ argomento, potete leggere questo articolo: Mettere pubblicità nel vostro blog e fare qualche soldo online.

soldi-adsense

Come guadagnano Google, Facebook e Youtube?

Continuiamo l’articolo rispondendo a questa domanda che spero a questo punto sia più semplice capire in che modo fanno queste aziende che apparentemente non vendono nulla, a finanziarsi ed offrire servizi così grandi in maniera gratuita.

Come guadagna Facebook: i problemi di privacy legati a Facebook, non riguardano soltanto i nostri dati che possono essere alla mercè del web, ma anche che possano essere scambiati in maniera anonima a Società interessate in ricerche di marketing. Cliccando su “Mi piace”, condividendo delle foto, e perfino passando il mouse sopra a determinati post, stiamo dicendo a Facebook quello che ci piace e ci interessa. Quello che puoi può fare Facebook, è rivendere suddetti dati ad aziende che sono interessate a sapere per esempio il possibile successo di un determinato prodotto.
Un’ altro modo con cui Facebook guadagna, sono i post sponsorizzati: pagandogli dei soldi possiamo fare in modo che i nostri post vengano visualizzati fino ad amici di amici di persone che sono fan di una nostra pagina. Altro modo, è quello di far aumentare i fan di una pagina tramite la barra laterale che contiene possibili pagine che pagano Facebook per cercare di conquistarsi un nostro Like.

Come guadagna Google: Google è una azienda che partita da semplice motori di ricerca, adesso tocca moltissimi campi tanti che sarebbe impossibile elencarli tutti in un post. Il metodo principale con cui guadagna comunque, è sicuramente il sistema Adwords.
Adwords è un circuito pubblicitario, in cui una azienda chiede a Google di pubblicizzare un determinato sito. L’azienda dice quanto è disposta a spendere: es: 50 centesimi a click per un massimo di 100€ al giorno.
La campagna appena creata con Adwords poi, viene visualizzata in due posti: uno è direttamente nei risultati di ricerca, in alto nelle posizioni o di lato (si riconosce dal fatto che si trovano in un riquadro che recita “Annunci sponsorizzati”); Oppure su uno dei siti registrati al circuito di Adsense visto prima (ad esempio, questo sito sfrutta Adsense).

Come guadagna Youtube: Infine, youtube guadagna tramite la pubblicità iniziale di ogni video (il cui guadagnano è ovviamente condiviso con l’autore del video), e con la pubblicità direttamente all’interno del circuito come i video sponsorizzati. Voci di corridoio dicono che potrebbe anche diventare a pagamento. Ricordiamoci comunque che youtube è figlia di Google.

Vendi qualcosa

Il metodo più ovvio di guadagnare con un sito web,  è quello di vendere qualcosa.

Non dobbiamo per forza avere un sito di ecommerce, dove vendiamo oggetti multipli: esistono veramente migliaia (se non milioni) di siti web che pretendono di vendere ebooks su “Come diventare ricchi” o baggianate del genere. Sono caratterizzati dall’ avere una pagina sola di solito, chiamata Landing page, in cui c’è una lettera dall’ autore del sito (Con data della lettera aggiornata all’ centesimo con l’ora dell’ utente che visita il sito) in cui spiega perchè dovreste comprare il suo prodotto, e di solito delle foto dell’ autore con assegni di pagamenti e belle auto e belle macchine.

Quello che però fanno il 90% di questi siti, è vendere il loro sito. Mi spiego meglio.

Ti vendono una cartella che contiene un sito identico a quello loro, con un ebook che spiega i passi per aprire un sito web identico al loro dove vendere lo stesso ebook che abbiamo comprato. Bell’affare no?

Eppure, vi posso assicurare che questi metodi se sviluppati bene possono farvi guadagnare bei soldi a fatica zero. Personalmente non li ho mai sviluppati, ma conosco persone che  con metodi simili riescono a fare un buona rendita senza alzare un dito.

Ad ogni modo, non dovete per forza vendere questo. Potete vendere qualsiasi cosa vi venga in mente: il problema sarà però pubblicizzare a sufficienza il sito e fare in modo da rimediare persone disposte a comprare quello che vendete.

Recensione di prodotti

Alcuni consigli su come guadagnare di più con adsense.

Recensire prodotti è un tipico metodo di guadagno per blog famosi e di nicchia.

Questo è ottimo per guadagnare soldi con un sito web, nello specifico un blog: una azienda ci manda un loro oggetto e ci può pagare in due modi:

  • Regalandoci l’oggetto da recensire,
  • Dandoci dei soldi per la recensione.

I soldi variano asseconda dell’ oggetto, della nicchia e dalle visite del sito. Il problema principale di questo metodo, è che gli utenti che visitano il sito si sentono sfruttati se capiscono che una recensione viene fatta soltanto a scopo di guadagno (e quindi, oltretutto imparziale) con possibile conseguente calo di visite.

Quindi buoni soldi ma pericolo di perdita di visite. A voi la scelta.

Donazioni

Come ultimo metodo, quello di offrire un servizio e chiedere in cambio delle donazioni. Inizialmente, InformaticaLab seguiva questa via che all’estero è possibile usare ma in Italia purtroppo ci piace tutto “Aggratis”.

Le donazioni infatti in Italia non funzionano: negli altri paesi in cui c’è il senso della civiltà capiscono la necessità di pagare una persona che ha svolto un lavoro.

Tramite Paypal è possibile implementare la funzione di donazioni in un sito  molto velocemente

Quante visite bastano per una rendita?

Con 1000 visite al giorno, potete sperare di guadagnare almeno 50 euro al mese. Ci sono però molte variabili: la nicchia del sito, il metodo scelto per guadagnare e il tipo di utenti che frequentano il nostro sito web.

About the Author

Federico Ponzi

Studente, Webmaster ed appassionato di tutto ciò che è informatico con una spruzzata di scienza.

View all posts by Federico Ponzi

  1. Donald
    Donald12-15-2013

    Se vuoi guadagnare con un dominio o un sito web visita sonounospammone.it , il Marketplace italiano per la compravendita di domini e siti web

Leave a Reply