Introduzione al funzionamento di un Sistem Operativo

Sistemi Operativi

Introduzione al funzionamento di un Sistem Operativo

2

In questo post parleremo in maniera generale su come funzionano i sistemi operativi.

Un sistema operativo, controlla le varie parti di un computer.
Un computer può avere un disco fisso, una certa quantità di memoria, una tastiera e un mouse, ma nessuno di questi elementi potrebbe funzionare se non grazie al sistema operativo.
I sistetmi operativi, come MS-DOS, erano in grado di eseguire un solo progrmma per volta, mentre i sistemi più moderni come Linux, Windows e Mac OS X, sono multitasking; ovvero possono eseguire più programmmi contemporaneamente.

Dunque il sistema opertivo deve determinare quali programmi devono essere caricati in memoria e quali programmi possono utilizzare CPU, mentre contemporaneamente controlla l’input della tastiera e del mouse e invia l’outpu sullo schermo del computer.

Funzionamento di un sistema operativo

Funzionamento di un sistema operativo

Oltre a tutto questo lavoro di riconoscimento e gestione delle risorse hardware, il sistema operativo può anche caricare dei device driver, che sono semplici programmi che dicono al sisema operativo come utilizzare dispositivi esterni, per esempio la stampante o lo scanner. Quando un programmacomee un word processor deve stampare dei dati, invia queste informazioni al sistema operativo, il quale utilizza il driver appropriato per inviare alla stampante i dati corretti.

Infine un sistema operativo esegue altri programmi e li isola, così che non possano manipolarein modo illegittimo l’hardware del computer. I programmi, che possono essere, per esempio, database o giochi, inviano informazioni al sistema operativo, che salva queste informazioni sul disco fisso.

Questo è una piccola introduzione, appena avrò un pò di tempo cercherò di entrare in una descrizione più dettagliata e precisa.

About the Author

Federico Ponzi

Studente, Webmaster ed appassionato di tutto ciò che è informatico con una spruzzata di scienza.

View all posts by Federico Ponzi

Leave a Reply