L’avversario di Minecraft sta crescendo: Don’t Starve

Ds Darkness 1920x1200

L’avversario di Minecraft sta crescendo: Don’t Starve

0

Sempre più giocatori optano per Don’t Starve, un sandbox incentrato sulla cruenta sopravvivenza di un povero scienziato magrolino ma molto intelligente. Questo videogame è scaricabile su Steam alla cifra di 13,99 €. Sebbene non punti sulla creatività e sulla cooperazione di server online (come il vecchio caro Minecraft), il cupo mondo generato casualmente offrirà comunque ore e ore di gioco senza far calare l’interesse e la curiosità.

CARATTERISTICHE

La grafica è semplice e fumettosa, richiama lo stile gotico del celebre Nightmare Before Christmas. dont_starve_comicsCome già accennato, questo videogame ha una forte componente di sopravvivenza, oltre che una discreta parte incentrata sul farming. L’obiettivo è far sopravvivere il nostro personaggio, raccogliendo le risorse necessarie al sostentamento, coltivando o cacciando il cibo, ma soprattutto sfuggendo alle innumerevoli creature della notte. Di notte, infatti, è bene accendere un bel focolare per evitare di fare perdere la sanità mentale del protagonista e di non farlo mangiare da inquientanti bestie in agguato nel buio. In tutto questo dovremo anche interessarci di capire cosa raccogliamo, se sia un oggetto che possiamo usare a nostro favore o se serva soltanto a portare ulteriori disgrazie Anche la stagione invernale non sarà di aiuto, visto che dovremo crearci abiti invernali per evitare di morire di freddo, vedendo intanto le giornate accorcarsi e iniziare a disperarsi per la mancanza di sufficiente legna da ardere. Insomma, le animazioni curate e lo stile noir costituiscono un’importante parte del videogioco, ma non è l’unico pregio.

In tutto questo va aggiunto che gli sviluppatori incrementano il gioco costantemente con nuovi oggetti e nuovi interessanti pericoli (come la recente aggiunta delle tempeste, con relativo parafulmini da costruire).  Di contro, molti pensano che il farming sia forse un po’ eccessivo per lo spirito del gioco. Certo, se amate il genere sicuramente non vi peserà. In ogni caso Minecraft continua ad essere il capo indiscusso dei giochi indie, ma Don’t Starve sta progressivamente prendendo sempre più piede, vedremo chi avrà la meglio! Vi lasciamo intanto con il trailer, buona visione!

About the Author

Stefano BracottoRagazzo di Torino con la passione per il giornalismo e l'informatica.View all posts by Stefano Bracotto

Leave a Reply