Cos’è Ajax e che c’entra col Web 2.0

Foto Hosting

Cos’è Ajax e che c’entra col Web 2.0

0

Il web 2.0, come molti penseranno, non si basa sulla creazione di nuovi linguaggi di programmazione (o scripting), ne su OpenSource o su nuove piattaforme.

Queste sono solo l’effetto, la causa è la voglia di comunicare.

Il web 1.0, era “Read Only” ovvero di sola lettura. Tu potevi leggere ma non potevi dare il tuo contributo.

Insomma, internet era una gigantesca banca dati alla quale tutti potevano solo ricevere senza dare.

Il web 2.0 è basato sulla comunicazione.

Da siti read only sono nati siti in cui ogniuno può discutere, commentare, o addirittura scrivere pagine intere di un sito (vedi wikipedia e i social network).

Perciò, con la voglia di comunicare, le menti degli utenti e dei webmaster si sono aperte, e non si sono inventate nuove tecnologie bensì nuovi concetti.

Ajax, non è altro che Asynchronous Javascript And Xml. Questa tecnoogia si basa appunto su Javascript e Xml, e in particolare ad un oggetto chiamato XmlHttpRequest.

Con Ajax, si possono richiedere informazioni al server senza l’utilizzo di un refresh (caricamento) della pagina che si stà visualizzando, in modo tale da prendere solo le informazioni di cui si ha bisogno evitando lenti caricamenti della pagina stessa.

Perciò, capite che questo può rivelarsi molto utile nella vita da webmaster! Inoltre, col Web 2.0 si sono importati nuovi stili: basta gift, banners, musichette e sfondi pesanti (e stressanti)!

Il web 2.0 si basa su nuovi colori, grafica, semplice ed essenziale, user friendly; e possibilimente senza l’utilizzo di pop-ups e pop-under a rompere le palle.

Ecco appunto, una delle carte vincenti di google: la grafica. Anche una persona che non ha mai avuto esperienze con internet, riuscirebbe a capire come cercare qualcosa.

Con ajax, principalmente bisogna conoscere Javascript, dato che l’ XML è utilizzato solo come strumento per maneggiare i dati, dato che si potrebbe utilizzare qualsiasi cosa, anche un semplice file di testo o un file HTML. Inoltre bisogna conoscere uno linguaggio di scripting lato server, come PHP o ASP.

Presto ho intenzione di fornirvi qualche guida per incominciare a programmare in ajax e magari anche qualche bell’esempio… 🙂

About the Author

Federico Ponzi

Studente, Webmaster ed appassionato di tutto ciò che è informatico con una spruzzata di scienza.

View all posts by Federico Ponzi

Leave a Reply