Passione per i vecchi videogiochi? ecco come ritrovarli e giocarli su PC

Mame Nebula 200dpi

Passione per i vecchi videogiochi? ecco come ritrovarli e giocarli su PC

0

Gli anni passano e le console diventano sempre più potenti, così come i videogiochi migliorano graficamente sempre più.

Ma che fine hanno fatto i vecchi videogames? sì! quelli 2D con cui giocavamo da piccoli e che ci hanno tenuto compagnia nei tanti pomeriggi della nostra infanzia? Mi riferisco alle vecchie postazioni delle salegiochi, maledette macchine mangiasoldi che entusiasmavano e disperavano i giocatori, giochi che sfioravano il limite dell’impossibile (e a volte lo superavano anche!). Capitoli che hanno scritto la storia come Street Fighter, Super Mario e Pacman fino ad arrivare all’intramontabile Space Invaders.

Ebbene è possibile rivivere tutto questo, ed ora vi spiegheremo come.

Esiste un software chiamato MAME (Acronimo di Multiple Arcade Machine super-mario-bros2_1263498Emulator, in origine EMMA Emulatore Multiplo  di Macchine Arcade) ed è stato sviluppato inizialmente solo per MS-DOS, ma in seguito è divenuto disponibile per quasi tutte le macchine e Sistemi Operativi in circolazione. Questo programmino è in grado di emulare varie piattaforme di gioco arcade. Lo scopo di questo emulazione è quello di documentare il funzionamento dei coin-op (cioè i vecchi cabinati delle salegiochi che andavano a gettoni o a monete), preservare la storia dei videogame e di prevenire la sparizione di vecchie rarità una volta che le macchine originali abbiano cessato di funzionare per motivi di obsolescenza.

Dove trovarlo e come usufruirne? seguite i seguenti passaggi:

  1. Scaricate MAME, vi indichiamo un sito adatto allo scopo, ma cercando per google ne troverete certamente tanti altri, http://www.mame32-roms.chessman21.com/
  2. Una volta scaricato cliccate sull’exe, lanciandolo si creerà una cartella di nome Mame32 contenente tutti i file che vi servono
  3. E’ consigliabile portare la cartella in C e creare un collegamento sul desktop al file mame32.exe (tasto destro del mouse -> crea collegamento)
  4. La parte difficile si è già conclusa, ora non dovete fare altro che scaricarvi e aggiungere le ROMs (chip di memoria di sola lettura, Read Only Memory, ovvero i giochi veri e propri). Queste le potete trovare in siti come questo http://www.romnation.net/srv/roms/mame.html e vanno inserite nella sottocartella “roms”, che si trova all’interno della cartella Mame32 (quella con cui avete trafficato un attimo prima)
  5. Le ROMs contengono più file in un unico archivio ZIP, non preoccupatevi di estrarne il contenuto e infilate l’intero file ZIP nella cartella “roms”
  6. Una volta fatto questo i giochi scaricati sono pronti ad essere giocati, fate doppio click sull’icona desktop del collegamento creato prima. Non resta che prendere un po’ di confidenza con l’interfaccia (è piuttosto semplice) e impostare i tasti in base alle vostre preferenze.
  7. Giocate!

Ad oggi sono numerosi i videogiochi che gli esperti sono riusciti a riprodurre per pc, si stimano più di 60 nuovi solo dal gennaio 2013! Dai più famosi a quelli mai sentiti qui in Europa, che furono diffusi soltanto in estremo oriente o negli USA. Quindi, all’epoca della loro uscita, trovare un simile prodotto sarebbe stata una sfida che sfiorava l’impossibile. Ma per fortuna ad oggi internet rende la vita molto più semplice, con pochi click potremo giocare a questi meravigliosi pezzi di storia senza dover spendere neanche una lira/gettone.

About the Author

Stefano Bracotto

Ragazzo di Torino con la passione per il giornalismo e l’informatica.

View all posts by Stefano Bracotto

Leave a Reply